STRUTTURE 

Progetto di strutture antisismiche

  • Strutture in acciaio
  • Strutture in legno
  • Strutture in calcestruzzo armato
  • Strutture in muratura

Verifica di strutture esistenti

  • Certificati di Idoneità Statica 

Fattibilità economica sulla scorta degli incentivi per

  • Intervento locale e di riparazione
  • Intervento di miglioramento sismico
  • Intervento di adeguamento sismico

PROGETTO DEGLI IMPIANTI

  • IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE / CONDIZIONAMENTO / TERMOIDRAULICI
  • PRATICHE PER ECOBONUS: DETRAZIONE FISCALE E CONTO TERMICO
  • IMPIANTI ELETTRICI / FOTOVOLTAICI 

Ambiti di competenza, secondo l'art. 1 del D.M. 37/2008

a) impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell'energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, nonché gli impianti per l'automazione di porte, cancelli e barriere;
b) impianti radiotelevisivi, le antenne e gli impianti elettronici in genere;
c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali;
d) impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie;
e) impianti per la distribuzione e l'utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali;
f) impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili;
g) impianti di protezione antincendio.

Il progetto degli impianti è fortemente improntato alla logica dell'ottimizzazione economico-energetica, perseguita attraverso:

  • interpretazione delle esigenze e dei reali fabbisogni energetici
  • riduzione dei componenti al numero minimo per la regola d'arte per ridurre l'indice di guasto
  • calcolo del ritorno economico sulla base delle prestazioni attese
  • gestione dell'intero iter economico in merito alle detrazioni fiscali

RISPARMIO ENERGETICO

La politica del risparmio energetico attualmente è promossa e incentivata sia a livello mondiale che europeo;

Le strategie progettuali essendo improntate all'applicazione del solo metodo rigoroso, gli effetti saranno di

  • immediata riduzione dei consumi legati alla corretta gestione
  • aumento della qualità dei servizi (comfort abitativo)
  • riduzione delle imposte da corrispondere a fine anno allo stato
  • garanzia di un capitale disponibile a fine anno per doppio effetto
  • riduzione dei consumi in funzione dell'ottimizzazione delle risorse energetiche
  • garanzie di detrazioni fiscali riconosciute al massimo dell'aliquota (65%)
  • maggiore capacità di spesa o di investimento 

SICUREZZA

Il progetto della sicurezza nei cantieri temporanei o mobili  è redatto ai sensi del D.Lgs 81/08 e s.m.i. ed è basato su:

  • una analisi ad hoc delle specifiche abitudini lavorative dell'impresa esecutrice;
  • sulla possibilità di rendere facoltativo l'uso dei D.P.I. nel caso del Rischio Rumore valutando i tempi di esposizione massima per singola attrezzatura/macchina;
  • in ragione della possibilità di ridurre il rischio a livello quasi zero con metodologie di lavorazione alternative.

Il servizio di progettazione e gestione della sicurezza viene svolto attraverso il:

  • Coordinamento di Sicurezza in fase di Progettazione (CSP)
  • Coordinamento di Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE)
  • Piani di Sicurezza e Coordinamento (PSC)
  • Piani di Sostitutivi di Sicurezza (PSS)
  • Piani Operativi di Sicurezza (POS)
  • Valutazione del rischio rumore
  • Piani di Manutenzione Uso e Smontaggio (PI.M.U.S.)